TEATRO STABILE DI INNOVAZIONE
GALLERIA TOLEDO ľ NAPOLI
RASSEGNA STAMPA

(selezione di frammenti)

 

SESTA EDIZIONE DI MUSICA MILLEMONDI ľ ECLETTICA 2002

"Riuscire a parlare con il pubblico": sembra un manifesto per le musiche possibili, invece Ŕ lo slogan della sesta edizione di Musica Millemondi (...) La manifestazione ha avuto un felice prologo con la presentazione di Syriarise, album di Arturo Stalteri riedito da Materiali Sonori.  (...) De Simone, maitre-a-penser della border music, ha spiegato le linee guida della rassegna, in parte dedicata alla memoria, in parte nata dall'esigenza di affacciarsi ai nuovi tempi con una idea chiara di cosa sia un villaggio globale della musica (...)

Alfredo D'Agnese, KataWeb Musica, 1 febbraio 2002

 

MILLEMONDI ECLETTICA IL RITORNO DI LOLLI

Presentata ieri mattina da Feltrinelli in Piazza dei Martiri, con un recital del pianista e compositore Arturo Stalteri la rassegna Musica Millemondi diretta da Girolamo De Simone (...)

Antonio Tricomi, la Repubblica, 2 febbraio 2002

 

SUONI E IMMAGINI DAL MONDO

Presentata la rassegna curata da Girolamo De Simone. (...) Quindici concerti e proiezioni di film d'autore alla Galleria Toledo (...)

Sveva Blanzieri, La VeritÓ di Napoli, 2 febbraio 2002

 

LA MUSICA GUARDA LA FRONTIERA

Presentato alla Feltrinelli il cartellone di Eclettica 2002. In concerto Arturo Stalteri (...)

Francesca Scognamiglio, Cronache di Napoli, 3 febbraio 2002

 

UN VIAGGIO TRA IL JAZZ E L'ELETTRONICA

La musica di evasione tentacolare non spaventa gli organizzatori della sesta edizione di Musica Millemondi. (...) Il tentativo, sempre arduo, resta quello di creare una valida alternativa allo spettacolo di massa (...)

Il Corriere del Mezzogiorno, 3 febbraio 2002

 

MUSICA MILLEMONDI TRA MEMORIA E INNOVAZIONE

Vastissimo e di grande spessore il programma della sesta edizione della rassegna (...) la sezione musica e cinema curata dal maestro sannita Masimiliano Fuschetto.

Maria Ricca, Il Sannio quotidiano, 3 febbraio 2002

 

SONORITA' E CINEMA A BRACCETTO IN MUSICA MILLEMONDI ECLETTICA

(...) il 3 marzo il cantautore Claudio Lolli torna ad esibirsi a Napoli forte del sucesso del suo recente cd "dalla parte del torto"

Raimondo Adamo, Roma quotidiano, 5 febbraio 2002

 

NOTE DAL MONDO

Lunedý sera, con A Wolk through H di Nyman Greenaway nell'esecuzione di Krossfade ensemble comincia "Musica Millemondi" la stagione dedicata ai plurali della musica contemporanea (...)

il manifesto, 10 febbraio 2002

 

MUSICA MILLEMONDI AL VIA

Domani al via la rassegna inaugurata da Arturo Stalteri

Maria Ricca, Il Sannio quotidiano, 10 febbraio 2002

 

UNA SUITE PER MICHAEL NYMAN

Cinema e musica che si fondono in un'amalgama perfetta, con suoni e visioni sovrapposti senza perdere la propria identitÓ (...)

Diego Del Pozzo, Corriere del Mezzogiorno, 10 febbraio 2002

 

LA MUSICA DI BRIAN ENO ALLA GALLERIA TOLEDO

Che cosa succede quando un raffinato musicista come Brian Eno incontra i fratelli Quay, due registi tutto genio e sregolatezza? (...)

Piero Sorrentino, La veritÓ di Napoli, 24 febbraio 2002

 

I PUPAZZI DI QUAY INCONTRANO LE SONORITA' DI BRIAN ENO

Corriere del Mezzogiorno, 24 febbraio 2002

 

KROSSFADE ENSEMBLE PLAYS BRIAN ENO

City Napoli, 25 febbraio 2002

 

BRIAN ENO: L'ULTIMA FERMATA DELLA MUSICA DI FRONTIERA

Musiche esegute da Krossfade ensemble che, come suggerisce il nome, allude alle dissolvenze incrociate (...)

Bruno Aymone, Cronache di Napoli, 25 febbraio 2002

 

SEGNALAZIONI

3 marzo, domenica: Claudio Lolli, T. Galleria Toledo

la Repubblica / Musica! rock & altro

 

GRANDI RITORNI: CLAUDIO LOLLI STASERA IN CONCERTO

Un eccezionale ritorno a Napoli per Lolli, che Ŕ uno dei pi¨ rappresentativi autori della canzone italiana (...)

Maria Ricca, Il Sannio quotidiano, 3 marzo 2002

 

LA CRONACA DEL NOSTRO PAESE TRA I SUONI E LE PAROLE DI LOLLI

"Vecchia piccola borghesia (...)" cosý cantava Lolli negli anni '70, quando i cantautori erano considerati i nuovi messia del movimento giovanile, quando i loro dischi erano romanzi realmente provocatori e dissacratori lontani da leggi di mercato, specchi di una generazione; quando i palasport dei loro concerti diventavano tante piazze rosse (...)

Carmine Aymone, Cronache di Napoli, 3 marzo 2002

 

IL CONCERTO: LOLLI

"Ho visto anche degli zingari felici", la ballata del 75 di Claudio Lolli dÓ il titolo allo show che il cantautore bolognese tiene questa sera alla Galeria Toledo con la partecipazione di Paolo Capodacqua (...).

Il Mattino, 3 marzo 2002

 

NOTE SOCIALI  ALLA GALLERIA TOLEDO CON IL CONCERTO DI CLAUDIO LOLLI

Un ritorno atteso quello del cantautore bolognese, uno dei pi¨ rappresentativi autori della canzone italiana sociale (...)

Il Corriere del Mezzogiorno, 3 marzo 2002

 

UNA DOMENICA D'AUTORE

(...) il ritorno sulla scena napoletana di Claudio Lolli, che sarÓ accompagnato dalla magica chitarra di Paolo Capodacqua (...)

Sveva Blanzieri, La VeritÓ di Napoli, 3 marzo 2002

 

GIROTONDI DI MUSICA. CONCERTI E POLITICA TORNANO GLI ANNI SETTANTA. CLAUDIO LOLLI ALA GALLERIA TOLEDO

Musica e impegno politico, un binomio che torna di moda: sarÓ nostalgia, revival, o l'inizio di una nuova stagione (...) il cantautore bolognese Claudio Lolli, dalla limpida fede marxista, sarÓ alla Galleria Toledo: il titolo del recital Ŕ lo stesso di un suo disco del '76, "Ho visto anche degli zingari felici" (...)

Antonio Tricomi, La Repubblica, 27 febbraio 2002

 

PIETRO GROSSI. ADDIO GENIO ELETTRONICO

(...) Una occasione per incontrare la sua musica, vedere le sue opere e ascoltare l'ultima intervista da lui registrata sarÓ il concerto che stava preparando assieme all'estensore di queste note, e che si terrÓ ugualmente, come concordato con lui, il 17 maggio al teatro d'avanguardia partenopeo Galleria Toledo (...)

Girolamo De Simone, il manifesto / Alias, pp 12 e 13, del 16 marzo 2002

 

I SUONI: PARENTE

(...) Musica Millemondi continua con "Paradiso, inferno, pianoterra", work in regress di Marco Parente, giÓ batterista dei CSI.

Il Mattino, 19 marzo 2002

 

DAL PARADISO ALL'INFERNO

Dopo la prima nazionale Marco Parente, che ha collaborato con i CSI, ha iniziato tutta na serie di concerti che lo hanno portato a suonare nei teatri delle principali cittÓ italiane (...)

Mariagiovanna Capone, La VeritÓ di Napoli, 19 marzo 2002

 

LA MUSICA DI DE SIMONE LINGUAGGIO DI FRONTIERA

(...) Osservatorio sulla musica di frontiera, le avanguardie storiche, i nuovi linguaggi pop, Musica Millemondi ritaglia uno spazio per la musica elettronica, offrendo inediti d'autore (...) In programma musiche rarissime di Cardew, composizioni di Sakamoto, Eno, Nyman, in trascrizioni inedite (...)

Maresa Galli, Il Denaro quotidiano, 30 marzo 2002

 

ALLA GALLERIA TOLEDO C'Ŕ H˛˛M, CONCERTO DI GIROLAMO DE SIMONE

(...) l'evento verrÓ preceduto da una performance in ricordo di Carlo Giuliani. I testi sono interpretati da Irvin Vairetti.

Corriere del Mezzogiorno, 31 marzo 2002

 

H˛˛M: PROTESTA VIDEO-MUSICALE

(...) Un vero e proprio viaggio attraverso la musica e il cambiamento con tanti ingredienti, dalla protesta, all'ambient fino a Cornelius Cardew (...)

Corriere del Mezzogiorno, 2 aprile 2002

 

ECLETTICA

Domani concerto spettacolo di Girolamo De Simone (...) trascrizioni inedite per pianoforte ed elettronica.

Repubblica, 2 aprile 2002

 

MUSICHE RARISSIME DI CARDEW NELL'EVENTO H˛˛M DI DE SIMONE

Corriere del mezzogiorno, 3 aprile 2002

 

MUSICA CONTEMPORANEA: GIROLAMO DE SIMONE ALLA GALLERIA TOLEDO

(...) un'ulteriore tappa nell'abbattimento delle barriere tra musica colta e pop.

City, 3 aprile 2002

 

LE NOTE DI CARDEW, SAKAMOTO, ENO, NYMAN... PER CARLO GIULIANI

La protesta, la musica ambient, Cornelius Cardew e le nuove frontiere del suono e dell'immagine con la proiezione di un corto d'autore inedito: un viaggio attraverso la musica e il cambiamento (...)

Carmine Aymone, Cronache di Napoli, 3 aprile 2002

 

GIROLAMO DE SIMONE ALLA GALLERIA TOLEDO

(...) Mutazioni nella musica stessa, e di quello che ci sta intorno in epoca di globalizzazione. Si parte da un ricordo di Carlo Giuliani (...) Si usa l'elettronica per performance effettuata con un passamontagna calato sul viso (...) Si prosegue con la musica di Cornelius Cardew, che a un certo punt bbandon˛ l'avanguardia e and˛ a sonare nelle fabbriche per gli operai, usando melodie irlandesi o forme cadenzali simili a quelle di Bach. Le sue musiche sono rarissime. Quelle di stasera sono state ricavate direttamente da un disco, trascritte e per la prima volta risuonate (...)

Ettore Maria Ghioni, La veritÓ di Napoli 3 aprile 2002

 

H˛˛M: SUONI NELL'ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE

Le note martellanti e i ritmi incessanti di Cornelius Cardew interpretati da Girolamo De Simone (...) il musicista Ŕ riuscito nell'intento di far provare forti emozioni con H˛˛m (...) Musica e immagini per un viaggio nella tecnologia e la sperimentazione, tra melodie vicine a Bach rivisitate in epoca di globalizzazione, e i brani di Cardew e quelli celeberrimi di Eno, Budd, Sakamoto, Nyman in trascrizioni inedite (...) Il concerto Ŕ stato preceduto dalla performance dedicata a Carlo Giuliani, "Le fioriere di Genova". Un live act che raggiunge il suo apice in chiusura, con la visione del cortometraggio inedito "Su Metropolis" del videomaker Riccardo Cimino, ispirato al celebre film di Fritz Lang, scelto perchÚ dÓ una risposta ai temi trattati fin dall'inizio sulla globalizzazione.

Raffaele Martino, La VeritÓ di Napoli, 5 aprile 2002

 

ALLA GALLERIA TOLEDO SUONI, SOGNI E FAVOLE DELL'AFRICA

Contro conflitti e opposizioni va in scena stasera alla Galleria Toledo(...) "Gidig˛", ovvero l'onomatopea nata per imitare i campanelli delle biciclette che diviene la parola magica per catturare suoni, sogni e favole d'Africa. Per le musiche di Massimiliano Fuschetto e Giulio Costanzo e i testi di Giuliana Cacciapuoti. Sulla scena Pasquale Capobianco (...), Ivana De Luca (...), Irvin Luca Vairetti (...)

Corriere del Mezzogiorno, 9 aprile 2002

 

MUSICA AFRICANA ALLA GALLERIA TOLEDO

(...) Leggere una realtÓ globale con occhi occidentali, con l'obiettivo del dialogo e del confronto (...)

Ettore Maria Ghionni, La veritÓ di Napoli, 9 aprile 2002

 

GIDIG˛, SUONI, SOGNI E FAVOLE D'AFRICA

(...) stasera il concerto del sannita Massimiliano Fuschetto(...)

Maria Ricca, Il Sannio quotidiano, 9 aprile 2002

 

MUSICHE E COLORI DALL'AFRICA TRA TECNOLOGIA E ISTINTO

Un viaggio nel cuore di Senegal, Mali, Ghana, recuperando i suoni, i colori e i sapori di una cultura (...) attraverso le musiche di Massimiliano Fuschetto e Giulio Costanzo (...)

Giusi Zippo, Cronache di Napoli, 9 aprile 2002

 

ON THE ROAD: MEMORIE ELETTRICHE

Festival di musicha elettronica curato da Girolamo De Simone. La rassegna proporrÓ anche versioni alternative di opere di Stravinskij

Roberto Peciola, il manifesto / Alias, 11 maggio 2002

 

PIETRO GROSSI, PIONIERE DELLA MUSICA ELETTRONICA

Da stasera a domenica, arrivano le "Memorie eletriche", festival di musica elettronica. (...) L'idea Ŕ che le scoperte elettroniche debbano essere condivise seguendo un'ottica comunitaria e non le leggi del profitto.

Corriere del Mezzogiorno, 17 maggio 2002

 

SI INAUGURA MEMORIE ELETTRICHE

Per la prima volta sarÓ possibile in un'unica serata un approccio completo all'opera di Pietro Grossi (...)

Carmine Aymone, Cronache di Napoli, 17 maggio 2002

 

MEMORIE ELETTRONICHE

Il musicista sanita Massimiliano Fuschetto, il compositore romano Enrico Cocco, il performer Elio Martusciello, una prima esecuzione assoluta di Gianfranco Tirelli, videi in prima assoluta "olio su schermo" di Filomena Piccolo (...) e un approccio completo all'opera di Pietro Grossi.

Maria Ricca, Il Sannio quotidiano, 17 maggio 2002

 

ATTESO CONCERTO PER PIETRO GROSSI

(...) Grossi, come del resto altri grandi nomi della prima ricerca elettronica, prest˛ grande attenzione alla conservazione della memoria, riprendendo e trasfromando capolavori del passato. Tra questi, "Le sacre du printemps" di Stravinskij, nella versione completamente elettronica messa a punto da Grossi negli anni Settanta. (...) Al Sacre si affiancheranno gli altri due capolavori del cosiddetto periodo russo, l' "Oiseau de feu" rileto da Girolamo De Simone, insolitamente all'insegna della musica house e minimal, e "Petruska" rielaborato e processato da Lorenzo Brusci con sofisticati interventi elettronici (...) Altri italiani presenti: (...) Enrico Cocco, (...) Elio Martusciello, (...) Giulio De Martino, (...) Massimiliano Fuschetto, (...) Gianfranco Tirelli, (...) Filomena Piccolo, (...)

Raimondo Adamo, Roma quotidiano, 17 maggio 2002

 

ON THE ROAD: MEMORIE ELETTRICHE

Ancora due serate per il festival di musica elettronica curato da Girolamo De Simone.

Roberto Peciola, il manifesto / Alias, 18 maggio 2002

TARANTELLE, TANGO E ARMONIE BAROCCHE

Il Quartetto chitarristico italiano si esibisce stasera alla Galleria Toledo(...) La formazione, composta da Elena Gravina, Claudio Bottino, Paolo Covello, e Gian Lucio Esposito, (...) darÓ corpo alle melodie delle danze popolari brasiliane (...)

Piero Sorrentino, La VeritÓ di Napoli, 31 maggio 2002